Il Volo

« IL VOLO » nasce dalla collaborazione tra la Compagnia MISTERIA e il Satirist milanese Furio Sandrini, che da anni lavora sul tema della Violenza sulla Donna. La prima fase di questo lavoro sono state le performance teatrali che hanno accompagnato la mostra di fumetti in diverse location del Nord Italia. A partire da un approcio universale, la Compagnia ha elaborato uno scenario più intimo e personale, che ripercorre l’esperienza dello scrittore nell’afontare il
tema della Violenza di Genere.

Alla base di « IL VOLO » è il rapporto tra lo scrittore e la sua donna, in un processo alla violenza che accompagna la relazione d’amore. Lo scrittore personaggio centrale si trova davanti alla domanda: condannare la violenza signifca negare una parte di se stessi ? In che misura la violenza è parte integrante di un rapporto e di un essere umano?

Nella prima parte dello spettacolo la violenza è palesata e ritma il rapporto amoroso, vivendo attraverso i personaggi e caratterizzando il confitto. Le prime tre scene si strutturano intorno al rapporto di coppia e afrontano i sentimenti principali di questo percorso: speranza, perversione, disperazione. Lo scrittore  è tiragliato tra il cedere al suo amor proprio e abbandonarsi ad un rapporto denigrante. In questa parte la violenza è espressa e visibile.

La seconda parte dello spettacolo inizia quando lo scrittore decide di uccidere la donna ed eliminare fsicamente la causa principale della sua violenza. Non riuscendo a controllare le proprie passioni lo scrittore decide di amputarle. Dopo aver fatto morire la donna in uno dei racconti egli si rinchiude nelle freddure delle sue vignette. Sparita la donna che rappresenta tutta la sua emotività, lo scrittore rimane solo davanti ai concetti.

Testo: Furio sandrini, Elena Rumy
Artisti:
Emanuele Tumulo
Annalisa Falché
Sebastian Loyola
Scenografie:Grazia Amendola
Prodotto da Misteria, OSA Books&Media